giovedì 2 luglio 2015

Mare e selfpackaging

Che voglia di mare, di stare ferma immobile accarezzata dal sole e di fare castelli di sabbia guardando le barche sull'orizzonte. Da piccola adoravo fare le barchette di carta e vederle galleggiare, ovunque andassi ne facevo qualcuna, persino a tavola con i tovaglioli di carta. Pensando a loro nasce questa partecipazione tema mare, dai toni craft e azzurro polvere.


Righe, barchette ,yuta e craft, questi i dettagli che legano partecipazione , segnaposto e bomboniera.
La busta di quest'invito però è differente dalle solite, è semirigida, come fosse un pacchetto regalo. Quando l'ho vista su Selfpackaging me ne sono innamorata, nasce come porta cd, ma per me è perfetta per una suite così speciale, basta aggiungere qualche elemento, yuta, spago e una tag.


Selfpackaging è un'azienda spagnola che fornisce scatoline particolari e originali, diverse dalle solite che si trovano nei negozi, facilissime da montare. Nel momento in cui le scelgo già so come decorarle e impreziosirle ancora di più, ma se la fantasia in quel momento vacilla, Selfpackaging offre una vastissima galleria di idee e ispirazioni per rendere queste scatoline uniche e originali.
Adoro l'abbinamento del craft delle scatoline con l'azzurro, chiudo gli occhi e mi sento subito trasportata in riva al mare, al mattino presto quando senti solo l'dore di salsedine e quella fresca brezza che ti fa sorridere, la spiaggia è ancora semideseserta e io resterei ferma a contare le onde per ore ed ore.

 


Grazie a Selfpackaging per queste favolose scatole, ho già in mente altri mille progetti, ora preparo la borsa perchè tra qualche giorno andrò al mare a far prendere un pò di sole a questo pancione, a presto amiche!

                                                         POST SPONSORIZZATO



lunedì 29 giugno 2015

Luglio, gelati e colori

La scuola è finita, ma oggi fa davvero troppo caldo per uscire, quando il sole  sarà un pochino più fievole io, Cino e cinetto2 usciremo ma ora proprio no. Siamo spiaggiati qui sul divano con la forza di un bradipo, sul tavolo un disegno lasciato a metà, un robot costruito a metà e in cucina uova e farina che mi attendono per una crostata. Ma è come se una forza magnetica nascosta nel divano ci imprigionasse qui, inermi, ci guardiamo e ridiamo. "Mamma , sono troppo stanco non mi voglio alzare" " Pure io sono troppo stanca e non mi alzerò mai". Ridiamo e mi ricordo di avere in freezer qualcosa di favoloso, colorato, un elisir di forze:il gelato!
Due coppette fragola e limone pronte in un attimo e già al primo scioglievole cucchiano, quella forza cattiva che ci legava al divano ci scivola addosso!


Luglio è arrivato, e quindi sole, mare e gelati. Ci alziamo pieni di forza e iniziamoa scegliere i giochi da portare in vacanza, fosse per Lorenzo trasferiremmo l'intera casa. Tra pochi giorni si va in vacanza e quindi mentre lui prepara i suoi giochi del cuore, io inizio una delle mie amate liste delle cose da fare e le cose da portare. Ma prima mi appunto tutti gli impegni di luglio. Intanto qui nel pancione qualcuno fa le capriole, credo che fragola e limone gli sia proprio piaciuto!


Voi a luglio che farete? Sia che lavoriate, o andiate in vacanza vi lascio il mio calendario QUI , così potrete appuntare ogni evento importante, come ricordarsi di comprare il gelato!!!!


giovedì 18 giugno 2015

Baby shower aeroplanini a sorpresa

Uno dei beni più preziosi che la vita a volte ci offre è l'amicizia. Io sono molto fortunata, sono circondata da belle persone, di quelle che ti vogliono bene davvero, che ti sorprendono e che si emozionano con te.
Sabato scorso io insieme ad altre tre amiche abbiamo organizzato in gran segreto un baby shower a Laurenza, la nostra amica super pimpante. Un baby shower nei toni del giallino e celeste, per il suo cucciolo in arrivo e per lei, che sogna la cameretta di un piccolo esploratore, tra aeroplanini e valigie.


Ci siamo messe all'opera, via di dolcetti, torte fragolose, bunting, decorazioni e  tanti bei pacchetti. Valentina ci ospita nella sua favolosa e luminosa Caterina.
Siamo pronte, cerchietti con pompom in testa e aspettiamo, manca solo lei.
Suona alla porta e...SORPRESA!!!!! Risatine occhi lucidi e abbracci, il nostro party sta per iniziare, o almeno così credevo.


Afferro un delizioso tramezzino, lo faccio per il piccolo nanetto dentro di me, non perchè sono golosa che vi credete? Suonano di nuovo, ma non capisco, la porta si apre e vedo entrare Fedra, l'amica che abita lontano con la sua dolce cucciola, quasi mi strozzo, la abbraccio, sono felice ma non capisco.
Poi tutte saltellano, ridono,  Sara mi attacca sulla maglietta una coccardacon scritto MUM BIS TO BE e Valentina mi apre una valigia piena di regali, ecco la sorpresa l'han fatta anche a me, il baby shower è pure per me.
Il cuore batte all'impazzata, loro ridono, felici di cuore, le vedo tutte emozionate e mi spiegano, l'organizzazione segreta, le telefonate, la fatica nel tenermi all'oscuro di tutto, e dietro questa mega sorpresa non ci sono solo loro 3, ma anche tutte le altre amiche del "gruppo" sparse per tutt'Italia e Londra. Unite, hanno spedito regali e bigliettini non potendo essere presenti, una vera associazione segreta, e così mi ritrovo ad aver allestito inconsapevolmente il mio baby shower.
La cosa che mi ha più emozionata è stata vedere la loro gioia, vederle entusiaste di avermi incartata per bene, fiere dei regali scelti, tutti molto baby scandi style, felici per e con me, leggere i messaggi delle amiche distanti che col cuore erano lì.


Credo sia stata la prima vera sorpresa che io abbia ricevuto nella mia vita e la commozione era tanta, l'unica cosa che posso dire è GRAZIE AMICHE, grazie per esserci, anche quando meno me lo aspetto, per avermi regalato questo pomeriggio così dolce e pieno di emozioni, che custodirò gelosamente nel mio cuoricino a pois, grazie!