lunedì 17 novembre 2014

Mamma, che facciamo oggi?#5

Buon inizio di settimana amiche, in questi giorni non mi fermo un attimo, il fine settimana poi è stato pienissimo, tra Abilmente a Roma e una dolce amica da festeggiare..
Il piccolo Cino ultimamente mi tartassa con una nuova domanda: Mamma mi racconti una storia?
Ma non una storia qualsiasi, non un bel libro, no una che giá conosce...lui vuole sempre storie nuove e con qualche personaggio strano e allora ecco che per "Mamma, che facciamo oggi?" realizzeremo insieme questo progettoracconteremo insieme una storia particolare.

Materiali:

- tappi grandi di plastica
- colore acrilico nero
- pennello
- pennarelli tipo uniposca
- washitape
- una sacchetta
- timbrini a lettera
- nastrino di cotone
- colla


Con il colore acrilico nero pitturiamo i tappi e lasciamoli asciugare molto bene, io ho dato 2 mani di colore.
Solo quando saranno bene asciutti prendete i tappi, i pennarelli e iniziate a disegnare su ogni tappo un soggetto che possa suggerire la vostra storia...un dinosauro, un castello,il sole, una barca,una bacchetta magica...




Quando saranno belli asciutti, divertitevi con i washitape a decorarne il contorno per renderli più vivaci e magari coprire qualche pasticcio di colore ..noi ne abbiamo fatti un pò! hihihihi



Ora tagliate 3 striscioline di nastro e timbrate su ognuna le parole RACCONTAMI UNA STORIA, poi incollatele sulla sacchetta, col vinavil o un punto di colla a caldo.


Adesso non vi resta che mettere tutti i tappi nella sacchetta e farvi guidare dalla fantasia. Mettete la mano dentro e estraete il primo tappo/disegno, e inventate , dopo poco tocca all'altro estrarre e continuare la storia. Ne verranno fuori di strane e divertenti, di quelle buffe che i bimbi amano, e li aiuterà a impegnarsi e lavorare di fantasia.


Logicamente da una settimana ogni giorno inventiamo 3-4 storie e stiamo facendo nuovi tappi, voi divertitevi a inventarne di ogni, non vi annoierete nè voi nè loro.



Vi racconto la nostra storia di oggi...
C'era una volta un RAZZO tutto colorato e brillante che salì su in alto nel cielo, era così brillante che un DINOSAURO lo vide sfrecciare e lo seguì. Cammina cammina si trovò davanti un ALBERO pieno di frutti rosa succosi, ne mangiò un pó ma erano troppi e continuò.Si trovò davanti un BAMBINO che gli disse:
Ciao io sono Lorenzo ,tu?
Io sono Rex.
Ma che mi vuoi mangiare?
No ho appena mangiato.
In quel momento iniziò a PIOVERE , ma il bimbo aveva un OMBRELLINO giallo, ma pioveva così tanto che il dinosauro e il bambino non sapevano che fare. Incontrarono un CAVALIERE che si stava bagnando tutto. E lo fecero riparare con l'ombrello giallo. Finalmente uscì il SOLE ma la strada era tutta piena d'acqua come un mare. Ma tra i rami di un albero c'era  un PALLONCINO e Lorenzo si attaccò al palloncino per volare su in alto e superare l'acqua. Da lassú vide anche un CASTELLO  e chiamò i suoi amici, Andiamo al castello!
Il dinosauro prese in braccio il cavaliere e nuotò, per arrivare al castello.Arrivati al castello trovarono una FRAGOLA gigante seduta sul trono,ma il re dov'era? Rex per la fame mangiò la fragola ma arrivò subito un MOSTRO dall'occhio enorme e il cavaliere con la sua spada lo uccise. Felici uscirono dal castello e trovarono una NAVE dalle vele azzurre e sopra c'era nascosto il RE, che li ringraziò x averlo salvato e gli regalò la nave. Ora i tre amici andranno a cercare il razzo. Chissá che succederá nella prossima avventura.....

Buon divertimento amiche, noi abbiamo giá ricominciato....

giovedì 13 novembre 2014

Workshop con Silvia giochidicarta

Finalemente riesco a fermarmi un attimo per parlarvi di sabato e del workshop di Silvia giochi di carta.
Come sempre è stata una bellissima giornata,iniziata un pò di corsa, io che tornavo da lavoro in ritardo, il tavolo da preparare, finisci di sistemare, insomma un attimo di caos, ma tutto contornato da chiacchiere e risate con Silvia e Sara. Mangiamo al volo un pezzo di pizza e iniziamo, mentre loro preparano delle deliziose gift bag io riempio il tavolo..


Forbici, matite ,pennelli, tanto craft e tanto colore, amo queste tavolate e nel frattempo arrivano le prime ragazze,vestite dei loro migliori sorrisi, emozionati e un pò timidi...ma la timidezza dura poco.
Mentre preparo il tavolo della merenda loro iniziano a tagliuzzare e ci accompagna un sole bellissimo, che illumina la frillhouse di una luce favolosa.


Le sento ridere, fare domande,curiose e allegre,mi affaccio dalla cucina e le vedo tutte carine con le loro forbicette ed è bellissimo. Sì impari molto e porti a casa una favolosa illustrazione, ma quello che ancora di più ti resta nel cuore, è l'aver conosciuto persone con la tua stessa passione, l'aver condiviso, esserti regalata un pomeriggio di chiacchiere e di coccole che ti accompagnerà per diversi giorni.


Din din din, suona la campanella è ora della merenda... Emilia ci ha portato delle deliziose crostatine, e Stefania scioglievoli cioccolatini e tra un tè, una tisana e qualche caloria in più il tempo vola.


Si ricomincia, manca poco tempo, chi incolla chi attacca il coniglietto, chi si scorda l'uccellino, chi purtoppo deve scappare via. Gli ultimi abbracci ci si scambia numeri, blog e ci si ripromette di rifarlo presto, perchè un pomeriggio creativo come questo fa bene al cuore, prima di ogni cosa.


Grazie a tutte voi  Antonella, Melissa, Sabrina, Roberta, Valentina, Stefania, Ornella, Emilia  e Marzia per aver passato insieme questo favoloso pomeriggio!

E grazie a Silvia e la sua poesia!



lunedì 10 novembre 2014

Pink Frilly a Natale al poggio

In questi giorni nella frillhouse c'è tanto fermento, sabato c'è stato il favoloso workshop di Silvia, ma di questo parleremo più avanti... Sto preparando tante cose belle x Natale, o meglio per Natale al poggio.
Non sapete cos'è? Impossibile...nella campagna fuori Firenze vive una regina in un castello circondato da salvia e erbe aromatiche, il suo castello è composto da vecchie scale diroccate, cassette mal ridotte, vecchie ceramiche e ferri arrugginiti, un vero castello brocante..e questa regina spumeggiante ogni tanto tira fuori dal suo cilindro delle magiche idee, una di queste è Natale al poggio.
Un percorso tra creative, tante casette che ospiteranno brave artigiane, donne fiere del loro handmade, lucine, biscotti, regali, chiamarlo "mercatino" è riduttivo, perchè una volta arrivata non vorrai andare via, vorrai chiacchierare, vedere, toccare, portarti a casa qualcosa, e mangiare mille dolcetti squisiti.
E vorrai dire alla regina quanto è stata brava.Come?? Non avete capito chi è?? Ma devo proprio dirvi tutto.... Ma è Daniela Verdesalvia !


Io vi aspetto il 23 novembre Domenica 23 Novembre 
 ore 10/19,30 - presso Borgo Bottaia, Via delle Fonti 62/Q - Grassina (FI)

Io e Silvia avremo un banco insieme, porteremo un pò di carta colori e frillosità..che ne pensate? venite a trovarci?




A presto amiche, torno a lavorare...buona settimana a tutte!